Emotional Target Analysis_old

/Emotional Target Analysis_old
Emotional Target Analysis_old 2014-12-15T15:22:03+00:00

[gap h=”30″]

Il primo sistema di  segmentazione emotiva del target

[gap h=”30″]

L’inconscio Emotivo o “ES” governa i comportamenti del target: le scelte. Anche e soprattutto nei periodi di crisi, esse sono 70/95% emotività. “Emotional Target” consente di individuare i principali “tipi emozionali”. Attraverso uno speciale test è possibile individuare il positioning di autopercezione emotiva del target, le concentrazioni di individui emotivamente affini -o centroidi- e la percentuale di emotional affinity con una brand, per capire cosa, come comunicare, a quale consumatore, e su quale media. Know How esclusivo, DataBase base da 5000 test anno, data crossing con la piattaforma Mind M@ps >12000 test-anno, permette di accedere ai dati emozionali sul target (anche trade e interni); è inoltre disponibile uno speciale workshop di approfondimento. Il sistema è normalmente utilizzato sia a livello dei consumatori, sia a livello delle analisi di clima e dei target interni.

[gap h=”35″]

Test

L’applicazione del metodo prevede uno speciale test sul target che si desidera analizzare: Il test è somministrabile per via cartacea, con intervista personale, o per autocompilazione, per via telefonica, tramite intervista cati, o attraverso il web. Sono stati previsti più modi di somministrazione per soddisfare ogni tipo di esigenza aziendale: quando il test viene applicato all’interno dell’azienda può essere somministrato in modo non nominativo, totale o parziale (es. dichiarando semplicemente la divisione aziendale). È anche possibile un link che trasmette i dati direttamente al centro elaborazioni esterne.

[gap h=”35″]

Applicazioni

La prima segmentazione emozionale è stata applicata generando una fotografia della società italiana dal 1996 fino ad oggi, dati importantissimi di benchmark applicati su numerosissime aziende del largo consumo: Banche, Assicurazioni, Food, Automotive,  Cosmetica, e molto altro ancora. Inoltre molte applicazioni sono state effettuate all’interno delle aziende, con l’analisi del clima aziendale e del personale: Banche, Reti di Negozi in Franchising, Moda, Cosmetica, per citare le principali.

[gap h=”35″]

Metodologia

[logo url=”https://www.emotional-marketing.it/wp-content/uploads/2014/09/emotional-target_modificata.gif”]
[gap h=”15″]

Oggi non si attribuisce più un significato bio-somatico o energetico come nelle”teorie pulsionaliste” freudiane ma viene conservato il termine in continuità con il concetto di trieb formulato da Freud, e con i tipi psicologici di Jung. Ogni individuo è un unicum emozionale, risultante di un mix originato da 6 flussi-sorgente primari o proto-emotivi, incrociati dai 10 step primari percettivi, su cui si innestano i metaprogrammi NLP (Grinder e Bandler) con relative intensità, che a loro volta designano il campo di forze degli stati emozionali-base. Fare delle classificazioni o clusters di individui è una forzatura, tuttavia ragionevolmente è stato possibile effettuare una misurazione delle principali pregnanze dei driver. Ogni individuo, così come ogni concept, unisce al suo interno una “sorgente emotiva primaria”, che combinato con altri affluenti emozionali comprimari ed da altre ulteriori tendenze emotive accessorie, crea un insieme non semplice… ma comprensibile!

[gap h=”35″]

Metaprogrammi  o “tunnel” o “autostrade emozionali” dell’inconscio

L’analisi dei Target permette anche di incrociare i metaprogrammi ovvero le cosiddette “AUTOSTRADE EMOZIONALI”. Ogni concept presenta una configurazione unica in termini qualitativi e di intensità che  deriva da un mix complesso di fattori sociali, educazionali, genetici, personali, ed agisce in modo subliminale ed automatico. Numerosi  sono gli studi sull’argomento, qui di seguito una ipersemplificazione:

Chunk Up – Down: amore o odio del dettaglio / logorrea / oligofrenia

In Time – Through Time: presente o passato / pianificazione del futuro

Emozionale – Razionale: associato /dissociato, oggettivo e razionalizzante

Procedurale Slow – Fast decision: passaggi / agisce immediatamente

Positive – Negative: verso traguardi / fuga dai problemi

Filtro di Autorità: etero ( es. media dati enti etc) o auto

Compiacenza – Disaccordo: stile relazionale compiacente o negativizzante

Feel – Have: gli essere hanno un approccio sentimentale, valori umani

Familiarità – Novità: necessità di punti fermi o necessità di scoprire nuovi punti